ActivE3 - Everyone, Everywhere, Everyday

L’attività fisica regolare aiuta a prevenire numerose malattie e contribuisce al benessere psicologico riducendo il senso di solitudine, migliorando la qualità della vita della persona. Nonostante ciò, la popolazione è sempre meno attiva con impatti negativi sulla salute del singolo, sui sistemi sanitari, sulla comunità e sulla qualità della vita di un numero crescente di persone. Il progetto si propone di affrontare le determinanti della mancanza di attività e/o dell’inclusione, dove l’elemento tecnologico diventa fattore abilitante per il superamento delle barriere alla pratica motoria inclusiva e a uno stile di vita attivo per tutti.

Attraverso un approccio sistemico al problema si propongono soluzioni tecnologiche, educative e strumentali, applicabili da subito e sostenibili nel tempo, per rendere accessibile a tutti: bambini, adulti, anziani, in differenti condizioni di salute (sani, fragili, disabili), uno stile di vita attivo e l’attività motoria. Si agirà sulle direttrici Promozione della vita attiva e Sostegno all’inclusione, mediante 3 azioni:

1. Includere tutti i bambini nell’attività motoria a scuola (primaria), attraverso strumenti tecnologici, formativi, spazi attrezzati e metodologie da fornire al Sistema Scolastico per supportare salute e benessere psico-fisico in età pediatrica grazie allo sport inteso come esperienza ludica, educativa e momento di vera inclusione.
2. Stimolare una vita attiva nella fascia adulta, attraverso una piattaforma di coaching personalizzato, data-driven e co-progettata con ATS sui gruppi di cammino del territorio. Lo studio farà da test per terapie digitali a supporto della prevenzione.
3. Rendere accessibile e inclusiva la pratica di una vita attiva per i più fragili, anziani e persone con malattie croniche e disabilità, attraverso lo sviluppo di attrezzi ed installazioni adeguati e personalizzati in grado di superare le barriere fisiche, culturali e sociali, in piena sicurezza, assicurando monitoraggio e prevenzione.