La percezione delle macchine è orientata allo studio, la progettazione e lo sviluppo di sistemi percettivi intelligenti per il supporto alle decisioni in diversi ambiti applicativi. I sistemi intelligenti, usando tecnologie multi-sensoriali, percepiscono e rispondono all’ambiente intorno ad essi e interagiscono con gli esseri umani in ambienti complessi e dinamici, sia fisici che sociali.

L’approccio metodologico integra intelligenza artificiale, machine learning, visione artificiale, data science, approcci computazionali intelligenti per produrre innovazione in contesti applicativi sfidanti quali: manifatturiero, scienza del mare, aerospazio, robotica e automazione, trasporto ferroviario, ambient assisted living, agricoltura, agroalimentare, medicina personalizzata, bioinformatica, progettazione di farmaci, interazione innovativa uomo-macchina, analisi del controllo motorio ed elettromiografia, tracciamento e studio delle attività motorie in laboratorio e in clinica.

L’apprendimento continuo dai dati disponibili, la formalizzazione della conoscenza, la creazione di modelli basati sui dati, l’integrazione e l’interpretazione di dati multisensoriali eterogenei, la progettazione di sistemi innovativi di interazione uomo-macchina, la progettazione e la gestione di reti di sensori sono esempi delle sfide che sono affrontate dalla ricerca e dallo sviluppo di sistemi che risolvono problemi di percezione e decision making in contesti reali complessi con un alto livello di dinamicità e incertezza.

Sedi coinvolte:

Laboratori coinvolti: